Lᴀ Vᴏᴄᴇ ᴅᴇʟ Rᴇᴄᴇɴsᴏʀᴇ

SCRITTURA VIVA

 

POESIA E DIPINTI DI ROSA ROSITA LOIODICE

 

 

SONO QUEL CHE SARÒ

È nella caducità di quest’attimo presente,

pura umana percezione, mia e tua possibilità,

che mai ingannevole m’appare il silenzio

e la luce con le sue spavalde ombre

e la luna imbrigliata in voluttuosi sogni

che gli occhi fiduciosi dell’umano accendono,

mentre l’amore attende fiero e sussurrato

dentro chini sorrisi e idee truccate di ragioni.

E sopraffatta dallo splendere del creato

mai oserò parlare di ciò, che solo, so udire

tra rugli d’anima e passi consumati di ieri

poiché il suono muore laddove nasce

tra le braccia della mia giovinezza,

sempre sorgente sfarzosa, devota leggerezza

con cui decoro quel che sarò: un’essenza che segue tracce fluttuanti,

una sostanza che sola appare: misera sembianza,

che magari somiglia a ciò che scorgo e...

scorgi di me, di te

ma che invece resta quel che non so

e mai saprò, mai saprai di me, di te

perché siamo incalzante divenire e...

mai in finire!

 

 

LO SPLENDORE DEL CREATO

LIBRO MAGICO (acquerello su carta cotone 21x29,7)