Lᴀ Vᴏᴄᴇ ᴅᴇʟ Rᴇᴄᴇɴsᴏʀᴇ

SCRITTURA VIVA

OLTRE LA RUGIADA DEL TEMPO di Elena Spataru

Una poesia identitaria

di Teresa Laterza

L’italiano è una delle lingue più affascinanti ed anche una delle più complesse. Scrivere nella lingua d’origine è istintivo e automatico, altro discorso è farlo in una lingua diversa da quella propria… L’autrice rumena Elena Spataru scrive i suoi versi anche in italiano. Poiché il pensiero nasce sempre nella propria lingua originaria e solo in un secondo tempo viene “tradotto” nella lingua di destinazione, l’interpretazione può risultare molto più laboriosa soprattutto quando, appunto, ad essere composto e poi letto non è un libro di narrativa bensì un testo poetico. Mi sono approcciata con interesse e curiosità ai versi della silloge Oltre la rugiada del tempo della poetessa Elena Spataru. È stato necessario rileggere più volte i componimenti, soffermarmi con attenzione sui versi, giacché di primo acchito, per via della mancanza di alcune parole – forse volutamente omesse – ho avvertito quasi l’assenza di un logico accostamento di senso, tanto da interrogarmi su quale fosse effettivamente l’intento dell’autrice. Alla fine il senso l’ho trovato soprattutto tra le righe, in quelle pause e nei silenzi che lasciano al lettore spazio all’immaginazione in grado di riempire/colorare le zone d’ombra o non visibili, quasi come se si fosse seduti su un’altura ad osservare, ma qualcosa impedisse di guardare oltre, come ne L’Infinito: «Sempre caro mi fu quest’ermo colle, / e questa siepe, che da tanta parte / dell’ultimo orizzonte il guardo esclude. /…», di leopardiana memoria. E proprio da un’altura, non fisica come quella del grande poeta, bensì immaginaria, sembra porsi anche l’autrice Elena Spataru che con la sua silloge Oltre la rugiada del tempo (Editrice Urso, anno di pubblicazione 2019, pagg. 56) riesce a raccontarci del suo mondo, al di là del “silenzio” dell’universo dove c’è la poesia ad innalzare canti, a dipingere, immaginando, scenari sognati o desiderati, paradisi di pace in cui la stessa poesia (geometria inventata) tradotta in frase d’amore (in versi colmi di sentimenti) è ritmo di vita. Ed è proprio nel connubio amore/poesia che si rivela l’afflato della Sparato. L’amore è poesia, ed esso è espresso dall’autrice attraverso continui accostamenti alla natura in un rimestaggio di giochi di parole che sembrano rincorrersi come note su di uno spartito musicale. L’amore è poesia e la poesia è musica che si origina dalla contemplazione della natura e viceversa. In un gioco di rimandi, le parole acquistano ritmo e consistenza senza la necessità di comprendere a tutti i costi cosa dia l’input effettivo alla poetica dell’autrice, se la natura, la musica, l’amore… Perché questa necessità di comprensione resta al margine, come qualcosa di poco conto, se alla fine è nella sua stessa poesia che la Spataru riesce a ritrovarsi, come esprime con estrema semplicità nella chiusa ad effetto del componimento omonimo Oltre la rugiada del tempo: «Qua… sono stata creata.» e in quella della poesia Quando mi scriverai: «… Là sono sveglia». Per l’autrice la poesia non è quindi quel luogo in cui andare, dove recarsi per essere essenzialmente altro, bensì un punto fermo di appartenenza che non necessita direzioni, vie da percorrere, traguardi da raggiungere, compiti da assolvere, insegnamenti da trasmettere. Essa ha in se stessa la sua realizzazione e il suo compimento. Non è tuttavia una poesia statica, perché anche una foto può raccontare l’infinito. Ed è proprio negli accostamenti di parole, nei legami di termini che paiono sconnessi che prende forma il suo narrare ora scomposto, ora accomodante che diviene senso armonico di un tutto. Una cornice, un recinto in grado di racchiudere il suo essere e di imprimerlo proprio come in una fotografia. Ed è lo scorrere di ogni singola fotografia (poesia) a dare quell’effetto di un piacevole movimento pur rimanendo il tutto all’interno di quella preziosa cornice che rappresenta il delicato mondo interiore della Spataru: un luogo ameno da proteggere contro le intemperie del tempo. Una poesia, dunque, che è essenzialmente riflesso di se stessa, integra, fedele alla sua immagine e che non ha necessità di dimostrare altro se non il resoconto della sua stessa essenza: un feedback che alimenta se stesso, traendo nutrimento dal suo stato identitario. E se i limiti spazio-temporali “dettati” dalla poetica della Spataru potrebbero far pensare ad aspetti aleatori, sfuggenti e controvertibili, in realtà, ad un esame più attento, dimostrano di possedere l’audacia del presente e di poter spaziare, sicuri, nell’intimo sentire senza riserve, come emerge dal componimento Oltre la rugiada del tempo, che ottiene la menzione speciale al Concorso Internazionale “Corona” il 15 settembre 2018: «Oltre la rugiada del tempo c’è l’energia / di una magnifica poesia in rime di magnolie. / Immensa nel cuore di gocce di miele, / è la barca del destino accanto a te. / Oltre (il) silenzio dell’universo, / è il paradiso di sogno con sole e ventagli di pace / sulle sfere di luna le parole originali / nella scorza del coraggio la geometria inventata / in frase d’amore il ritmo di vita / qua… sono stata creata». Silloge da leggere. Complimenti all’autrice!

BIOGRAFIA

L'autrice si racconta

Nel 2011 ho iniziato a scrivere e nel 2012 ho pubblicato i primi miei libri con Aletti Editore, Roma: "Il suono melodico d'amor", "Il mio sussurro del sole" e tante antologie anche con la Casa Editrice Pagine s.r.l, Poeti e Poesia di Roma, Casa Editrice Ciccio Urso, Avola, Sicilia. Finora ho pubblicato otto libri in romeno e in italiano e sono presente in tante antologie romeno- italiano. Ho vinto diversi premi e ho ricevuto attestati di merito, d'onore e menzioni speciali: Premio Speciale "Città di Reggio Calabria" al Concorso Internazionale di poesia Colori e Parole, con la lirica "Luglio", 2013, Reggio Calabria; Premio Internazionale alla Carriera "San Giorgio" 2013 per aver esaltato con costanza ed impegno l'Arte e la Letteratura Italiana nel mondo, Accademia Internazionale G. Leopardi, Reggio Calabria; Premio Speciale "Leo Francesco" al Concorso Gocce di memoria, Taranto, con la lirica " Dolce e sensuale", 2015; Quarta classificata con la lirica "La chiesa" al Concorso Internazionale "Parole Dell'Anima", Casoria, Maggio 2015; Menzione speciale con la lirica "Il Natale", al Concorso di poesia "Premio Nazionale "Il Natale" Palermo, Dicembre 2015; Menzione d'onore con la lirica "San Francesco", Concorso Premio Nazionale "San Francesco", Palermo, Dicembre 2015; Quarta classificata con la lirica " Prato verde" al Concorso Internazionale "Il Canto delle muse", Bellizzi, febbraio 2016; Terza classificato al Premio Leo Francesco, Concorso "Gocce di Memoria" seconda Edizione, Giugno 2016, Taranto, Italia; Seconda classificata, Sezione Poesia in lingua straniera, Concorso Sinfonie Poetiche e letterarie, Martina Franca, settembre 2017; Menzione Speciale 2017/2018, Premio Internazionale Corona; Menzione di Merito, Concorso Gocce di Memoria quarta Edizione, Maggio 2018, Taranto, Italia; Diploma di Eccellenza "Universul Poeziei" - "L'universo della Poesia", Bucarest,  Agosto 2018, per promuovere la lingua romena nel mondo, all'Evento Culturale Romeno - Italiano; Attestato di socio onorario dell’Associazione Culturale Onlus Poiesis Taranto, Presidente Giovanni Monopoli Agosto 2018; Diploma di Eccellenza dell’Associazione Culturale Daria'S, Romania, per promuovere la bellezza romena tra poesie e musica, Dicembre 2018; Prima Classificata, Sezione Internazionale, Concorso Premio Internazionale Il Canto delle Muse, Bellizzi, Italia, Marzo 2019; Attestato di ringraziamento per la disponibilità mostrata nel corso della IV Edizione di Sinfonie Poetiche come Giurato, Novembre 2018, Martina Franca, Italia. Attestato di Ringraziamento come componente di Giuria, Concorso di Poesia Internazionale “Gocce di memoria V Edizione 2019, Taranto, 09/06/2019, Italia; Terza classificata al Premio Città del Galateo-Antonio de Ferraris”, Categoria Poesia e Prosa Straniera; Membro alla Lega degli Scrittori Romeni, Filiale Vrancea, Romania, 2016. Partecipante come autrice, Club Scrivere Italia dal Dicembre 2012.

Alcuni link dell'autrice:

https://www.mondadoristore.it/Oltre-la-rugiada-del-tempo-Elena-Spataru/eai978886954244/

https://www.unilibro.it/libri/f/autore/spataru_elena

https://www.youtube.com/watch?v=iLQLjHwUXkY&feature=share

http://elenaspataru.scrivere.info/

https://www.youtube.com/watch?v=vW3SHgH9AiA&feature=share

INTERVISTA

Come nasce la silloge Oltre la rugiada del tempo?

“Oltre la rugiada del tempo” è un viaggio di parole, in colori d’arcobaleno, che risveglia il cuore nella danza dei pensieri. Scelta al VIII Concorso Letterario Libri di-Versi e presente in diversi libri in memoria della Poetessa Maria Pia Vido, Edizione 2018-2019. Questa silloge è nata col ritmo della vita, in rime di magnolie per aprire i cuori dei lettori tra petali del destino e pezzi d’energia.

Cosa significa scrivere poesia per Elena Spataru?

Scrivere per me è un dono misterioso che addolcisce il cuore, amplia la mente, anche di più, perché non sono italiana, molte volte mi meraviglio da sola delle mie poesie, guardando i miei versi dico: “Sei tu Elena, che scrivi in italiano, è una vocazione spirituale ricevuta da Dio”. La poesia è un mistero, un bacio di complicità, è come essere in un giardino a piedi nudi e toccare l’erba dell’anima, attimo d’amore, nel valzer senza fine sulla tenda del respiro, una luce nel buio della notte.

Cosa pensa della promozione delle opere degli autori attraverso interviste, recensioni, presentazioni e altro?

Credo sia u'iniziativa interessante, una sintesi dell’opera dello scrittore che si fa conoscere ai lettori. La recensione ha un impatto importante perchè fa capire a chi legge il libro. Queste recensioni, articoli, presentazioni, interviste sono per i lettori che leggono con passione per andare oltre la superficie del libro. Il parere di chi fa la recensione è molto importante perché consente l'interpretazione del libro.

Ha in cantiere qualche altro lavoro poetico o letterario?

Certo, sto partecipando a diversi eventi con molto interesse, provando delle emozioni e spero che nel futuro sarà pronta la storia della mia vita in un incantevole romanzo pieno d’amore, pensieri e tanta realtà.

Dove e com'è possibile acquistare il suo libro?

Il mio libro si può acquistare in internet:

https://www.ibs.it/oltre-rugiada-del-tempo-libro-elena-spataru/e/9788869542442

http://www.libreriaeditriceurso.com/spataruelena.html

https://www.mondadoristore.it/Oltre-la-rugiada-del-tempo-Elena-Spataru/eai978886954244/

https://www.unilibro.it/libri/f/autore/spataru_elena 

A proposito del suo libro...

Il mio libro è un fiume dei pensieri in una dolce musica nel ritmo del cuore avido d’amore. Vi auguro una buona lettura con pensieri di pace sulle pagine del futuro.